<body><script type="text/javascript"> function setAttributeOnload(object, attribute, val) { if(window.addEventListener) { window.addEventListener('load', function(){ object[attribute] = val; }, false); } else { window.attachEvent('onload', function(){ object[attribute] = val; }); } } </script> <div id="navbar-iframe-container"></div> <script type="text/javascript" src="https://apis.google.com/js/plusone.js"></script> <script type="text/javascript"> gapi.load("gapi.iframes:gapi.iframes.style.bubble", function() { if (gapi.iframes && gapi.iframes.getContext) { gapi.iframes.getContext().openChild({ url: 'https://www.blogger.com/navbar.g?targetBlogID\x3d8680301\x26blogName\x3dcuidado+de+si\x26publishMode\x3dPUBLISH_MODE_BLOGSPOT\x26navbarType\x3dBLUE\x26layoutType\x3dCLASSIC\x26searchRoot\x3dhttp://curadise.blogspot.com/search\x26blogLocale\x3dpt_PT\x26v\x3d2\x26homepageUrl\x3dhttp://curadise.blogspot.com/\x26vt\x3d6413740273964997763', where: document.getElementById("navbar-iframe-container"), id: "navbar-iframe" }); } }); </script>

[5] Os noventa anos de Mario Luzi

20.10.04

O poeta Mario Luzi faz hoje, 20 de Outubro, noventa anos.
Eis, em italiano a notícia da ocorrência conforme foi noticiada por alice.it.

La giornata in onore del poeta e neo-senatore Mario Luzi si è conclusa stasera alle ore 19 con un evento a sorpresa: nella Sala del Gonfalone di Palazzo Panciatichi, il Consiglio Regionale della Toscana ha organizzato, all'insaputa del poeta, una vera e propria festa di compleanno. Alla festa sono stati invitati gli amici del poeta e alcune delle personalità di spicco della cultura cittadina, e oltre. A spegnere le 90 candeline sulla maxi-torta ci sono stati, ad aiutare il poeta, alcuni bambini della città, in considerazione dell'importanza che essi rivestono, come voci dell'innocenza, nei testi poetici di Mario Luzi. La festa di compleanno, come tutte le manifestazioni che celebrano l'importante ricorrenza del neosenatore Luzi è stata organizzata dal Consiglio Regionale della Toscana e dal Comune di Firenze in collaborazione con Garzanti Libri, Gabinetto Vieusseux e Mondadori

[4] Mario Luzi nomeado senador vitalício

15.10.04
É um reconhecimento merecido por parte de grande poeta, que acaba de publicar Dottrina dell'estremo principiante. Este blogue, na sua simplicidade, dedicou a sua primeira posta a Mario Luzi.

[3] Spazio all'analisi di sé

11.10.04
La cura di sé
La vera cura di sé, il vero prendersi in carico facendo la pace con le proprie memorie inizia probabilmente quando non più il passato bensì il presente, che scorre giorno dopo giorno aggiungendo altre esperienze - certo sempre meno sorprendenti di quelli degli anni finiti della giovinezza e della prima età adulta -, entra in scena. E diventa luogo fertile per inventar o svelare altri modi di sentire, osservare, scrutare e registrare il mondo dentro e fuori di noi.

(Duccio Demetrio. Raccontarsi. L'autobiografia come cura di sé)

[2] Espaço à música de trovadores

La cura

Ti proteggerò dalle paure delle ipocondrie, dai turbamenti che da oggi incontrerai per la tua via. Dalle ingiustizie e dagli inganni del tuo tempo, dai fallimenti che per tua natura normalmente attirerai. Ti solleverò dai dolori e dai tuoi sbalzi d'umore, dalle ossessioni delle tue manie. Supererò le correnti gravitazionali, lo spazio e la luce per non farti invecchiare. E guarirai da tutte le malattie, perché sei un essere speciale, ed io, avrò cura di te.

Vagavo per i campi del Tennessee (come vi ero arrivato, chissà). Non hai fiori bianchi per me? Più veloci di aquile i miei sogni attraversano il mare.

Ti porterò soprattutto il silenzio e la pazienza. Percorreremo assieme le vie che portano all'essenza. I profumi d'amore inebrieranno i nostri corpi, la bonaccia d'agosto non calmerà i nostri sensi. Tesserò i tuoi capelli come trame di un canto. Conosco le leggi del mondo, e te ne farò dono. Supererò le correnti gravitazionali, lo spazio e la luce per non farti invecchiare. TI salverò da ogni malinconia, perché sei un essere speciale ed io avrò cura di te... io sì, che avrò cura di te.
(Franco Battiato, L'imboscata)

[1] Espaço à palavra

Vola alta, parola, cresci in profondità,
tocca nadir e zenith della tua significazione,
giacchè talvolta lo puoi - sogno che la cosa esclami
nel buoi della mente -
però non separarti
da me, non arrivare,
ti prego, a quel celestiale apuntamento
da sola, senza il caldo di me
o almeno il mio ricordo, sii
luce, non disabitata trasparenza...

La cosa e la sua anima? o la mia e la sua sofferenza?

(Mario Luzi, Vola alta parola)


Site Meter Listed on Blogwise Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons License.